Gianmarco Buttazzo (a sinistra) e Gabriele De Nard, grandi protagonisti del 29° Cross del Sud.
Un po' di storia

Inserito nel calendario ufficiale della Federazione Italiana di Atletica leggera (FIDAL), il Cross del Sud è una manifestazione di corsa campestre, maschile e femminile. È ormai una ‘classica’ che coinvolge annualmente i migliori atleti azzurri fin dal 1982, anno della prima edizione, ed aperta anche agli atleti stranieri dall’edizione del 1991. La manifestazione si svolge ogni anno in una giornata scelta tra la seconda metà del mese di febbraio e la prima decade del mese di marzo, e dal 1986, trova collocazione nell’Ippodromo delle Rose di Lanciano (CH), dopo essersi svolta negli anni precedenti a Formia, Pastena e Termoli. Sempre folta e di alto livello la partecipazione degli atleti ricordando, tra i tanti, le campionesse d’Italia Maria Curatolo, Maria Guida, Anna Villani, Rosanna Munerotto, Agnese Possamai, Alba Milana, Nives Curti, Federica Dal Ri e i campioni d’Italia Gennaro Di Napoli, Salvatore Antibo, Francesco Panetta, Angelo Carosi, Gabriele De Nard, Andrea Lalli; oltre ai numerosi stranieri tra i quali in particolar modo Eliud Bargetuny e Nyabuti Eljiah (Kenia) in campo maschile, e Zahra Quaziz (Maroccco), Violeta Szekely Beclea (Romania), Carla Sacramento (Portogallo) e Rita Jeptoo (Kenia) in campo femminile. Il Cross del Sud nel suo trentennale percorso storico, ha avuto la possibilità di ospitare, per tre volte la Coppa Europa dei Campioni di Cross Femminile e, una volta, i Campionati Italiani Individuali di corsa campestre.